sabato 21 aprile 2012

Reattività, coordinazione, esplosività, velocità... vediamo degli esempi


Ancora un nuovo interessante video (fonte: Matt Daquino - http://www.youtube.com/user/BeyondGrapplingwww.workoutsforjudo.com ) con esercizi semplici da fare per conto proprio, volti al miglioramento dei tempi di reazione, dell'agilità e della potenza esplosiva. 
In particolare gli esercizi di reattività possono essere usati in maniera interessante nelle classi di judo per le fasce più giovani. 

Interessantissimi, anche se poco approfonditi in questo video, gli esercizi con la cosidetta "agility ladder" (scaletta di agilità), quella specie di scala da elicottero posta a terra. Questo semplicissimo strumento (che nei miei corsi disegno sui tatami con il gesso...), configura possibilità infinite di esercitazioni della coordinazione, in prima istanza la coordinazione oculo-podalica e oculo-manuale, portando poi il praticante ad una confidenza con i movimenti degli arti che è propria del judoista esperto, ovvero che controlla gli arti senza dover utilizzare lo sguardo per guidarli
I compiti da eseguire alla scaletta possono variare, da una semplice corsa sulle punte destra sinistra, ad un passo incrociato (tipo entrata di una tecnica in avanti, come harai goshi), ad esercizi sulle braccia, con la posizione del corpo tipica dei piegamenti sulle braccia, ponendosi con il corpo  frontale o di lato rispetto all'attrezzo. 

Per approfondire e capire meglio alcuni tipi di esercizio alla Agility Ladder vi rimando a questo video, in cui sono presenti anche dei circuiti di functional training piuttosto interessanti:



Attenzione: la proposta che passa attraverso questi video deve sempre essere vagliata in maniera critica, non tutto quello che vedo lo approvo. Ciononostante bisogna testare da sé e farsi una propria idea, tenendo sempre a mente che questi allenamenti non dovrebbero togliere un minuto all'allenamento normale in judogi con i compagni, ma prendere uno spazio del tempo libero.


Nessun commento:

Posta un commento